mercoledì 6 novembre 2019

Cavalcare un orso si può solo se.......

Cavalcare un orso? Puoi farlo solo se sei un ''santo'' e guardi al mondo con gli occhi del Vangelo.
Tutti conoscono la storia di San Francesco e del lupo al quale il poverello di Assisi parlò, ma non molti sanno che qualche secolo prima San Romedio riuscì ad ammansire addirittura un orso.
E non doveva essere una bestia mite, visto che aveva appena sbranato il cavallo del monaco e futuro Santo.


San Romedio e l'orso
Romedio era nato nella regione che oggi conosciamo con il nome di Tirolo nel 330, in una famiglia nobile. Dopo aver compiuto un pellegrinaggio a Roma decise di ritirarsi a vita eremitica in una zona dell'odierna Val di Non in Trentino.


Un giorno, ormai vecchio, volle scendere a Trento per incontrare il Vescovo Vigilio, suo amico. Per strada però fu attaccato dall'orso, che incredibilmente, dopo essere stato ammansito, prese il posto del cavallo, ovvero cavalcandolo e portando Romedio fino a Trento.




Oggi il Santuario di San Romedio è un luogo meraviglioso molto visitato, e dà ospitalità a esemplari di orso per diversi motivi, destinati altrimenti a una sorte più triste.

mercoledì 30 ottobre 2019

Mostra Mario Negri, Scultore a Milano



Vieni a visitare la mostra a Villa Necchi Campiglio
dal 30 ottobre 2019 al 6 gennaio 2020
Il FAI – Fondo Ambiente Italiano presenta a Villa Necchi Campiglio la mostra Mario Negri (Tirano 1916 - Milano 1987), Scultore a Milano, omaggio all’artista che fu interprete originale e significativo della rinascita culturale della Città nel Secondo dopoguerra.
Un’occasione per raccontare lo scultore, ma anche l’artigiano, lo scrittore, il critico, l’intellettuale, nelle sue relazioni con altri colleghi, autori, amici e ispiratori, da Alberto Giacometti a Henry Moore, da Vanni Scheiwiller a Giovanni Testori.
 
 
La mostra è aperta al pubblico
dal 30 ottobre 2019 al 6 gennaio 2020.

giovedì 17 ottobre 2019

Sabbioneta, città ideale dei Gonzaga

A fine settembre sono tornato a casa definitivamente, dopo una  lunga vacanza!
Quest'anno, come sempre, tra Luglio ed Agosto sono stato in Trentino tra il Lago di Garda e le montagne Dolomitiche, anche perché l'estate è stata molto calda.
A Settembre non sono andato a Roma a trovare la mia nipotina, ma ho fatto un giro culturale tra Mantova, Sabbioneta, Ferrara e dintorni, città che già conoscevo, e anche perchè è sempre bello ritornarci.

Statua di Vespasiano Gonzaga
 
Soprattutto mi sono fermato una intera giornata a Sabbioneta, che in verità non avevo mai visitato! Difatti di questo splendido borgo, in provincia di Mantova, che vi volevo parlare, anche se alcuni di voi lo conoscono benissimo.

Questo gioiello è stato dichiarato nel 2008 con Mantova, ''Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO''. Fa parte del circuito dei Borghi più belli d'Italia ed è stata insignito della Bandiera arancione del Touring Club Italiano.
La  lunga Galleria del Palazzo del Giardino
Sabbioneta è la prima citta' ideale moderna costruita interamente secondo i canoni Rinascimentali, e prodigiosamente giunta pressoche' intatta sino ad oggi.


Difesa da una cinta muraria a pianta stellare, la rete a scacchiera delle sue vie ospita tutto quanto, a una capitale, si conviene: il Palazzo Ducale, la piazza, il Palazzo del Giardino, la Zecca, il Teatro all'Antica e tutto in forme e ornati degni di un re.

Palazzo Ducale
Il Teatro, ad esempio: Fascinoso d'aspetto e storicamente memorabile, essendo il secondo dei tempi moderni.

Teatro all'Antica
Ancora, tra le meraviglie, i soffitti intagliati in legno di cedro, la galleria-museo lunga ben cento metri, la sorprendente chiesa dell'Incoronata, con la statua di Vespasiano, ritenuta in assoluto tra le piu' belle del secolo.
Soffitto in Legno di Cedro
Ma Sabbioneta e' anche altro. Gli affreschi con le storie di Enea o le vedute di monumenti come il Colosseo, la colonna di Minerva, una scritta esplicita (all'esterno del teatro: Roma quanta ruina fuit ipsa a docet) e altri riferimenti inducono a ritenere che il principe,ancora sotto l'impressione del sacco del 1527, nel costruire la sua capitale abbia inteso recuperare e riproporre in riva al Po i valori di civilta' rappresentati dalla citta' Eterna.

Affreschi a Palazzo Ducale
Comunque Sabbioneta è un sogno e un'idea che Vespasiano Gonzaga ha voluto realizzare in pietra. Suggerisco a chi non l'abbia mai visitata di andarci, anche per mezza giornata!

martedì 8 ottobre 2019

Giornate FAI d'Autunno 2019







Sabato 12 e Domenica 13 Ottobre partecipa alle Giornate FAI d'Autunno e scopri il patrimonio che non ci possiamo perdere.

Torna il weekend dedicato alla bellezza. 700 luoghi del nostro Paese inaccessibili o poco valorizzati da scoprire attraverso occhi nuovi e prospettive insolite.
 
Ti piacerebbe partecipare alle Giornate FAI d'Autunno ma non riesci a trovare le informazioni che ti interessano?
Vai al sito www.fondoambiente.it  e clicca sulle foto per i dettagli delle aperture. Se non trovi quello che cerchi, chiama lo 02.467615399  lunedì/venerdì 9-21,  sabato 9-19,  domenica 9-18.
 
Non aspettare l'ultimo momento!
 
Iscriviti al FAI o rinnova subito la tua tessera! Anche quest'anno tanti vantaggi riservati solo agli iscritti FAI: ingressi dedicati e corsie preferenziali in tutti i luoghi aperti.

venerdì 28 giugno 2019

Buone Vacanze



AUGURO BUONE VACANZE


AGLI AMICI CHE MI SEGUONO.   CIAOOO.!!!



STEFANO DI SEMPLICI CONVERSAZIONI

martedì 18 giugno 2019

City Life: Nuovi Grattacieli a Milano

CityLife è uno dei quartieri più moderni di Milano con tre Torri centrali, che danno anche il nome alla piazza su cui si trovano e alla fermata della metropolitana che porta fino a qui.

Le 3 Torri di City Life
 
Quest’area era precedentemente occupata dalla Fiera Milano City e per dare nuova vita al quartiere, creando uno spazio che valorizzasse l’intera città, si è ricorso ad architetti internazionali per la progettazione degli spazi.
 
Il Dritto
I nomi che hanno contribuito alla progettazione degli edifici presenti a CityLife sono gli archistar Arata Isozaki e Zaha Hadid e Daniel Libeskind. Ognuno ha progettato  una delle Torri presenti qui, che definiscono un nuovo skyline milanese e che sono occupate da centri direzionali di multinazionali.
 

Lo Storto
Le tre Torri, ad opera dei tre diversi architetti sono chiamate in gergo: la torre Isozaki, nota come “il dritto”,    la Torre Hadid, nota come “lo storto” e la torre Libeskind, nota come “il curvo” (ancora in costruzione).
 

Il Curvo

Se vi capita venire a Milano andate ad ammirare questi tre nuovi Grattacieli perché sono esteticamente molto belli, ma anche venire a passeggiare sotto i viali.