mercoledì 17 giugno 2009

Castelli della Valle d'Aosta: Bard e Sarre

Domenica scorsa ho fatto una gita in Val d'Aosta con lo scopo di visitare alcuni castelli.
Nella prima mattinata sono arrivato al Forte di Bard. Lo scenario è da mozzare il fiato. Abbarbicato sulla rocca che sovrasta il paesino di Bard, il forte fu fatto edificare dai Savoia a partire dal XIX sec., sulla precedente rocca di origine medievale, e si affaccia sulla Dora Baltea.

La fortezza è famosa per essere stata l'avamposto difensivo dell'esercito Austro-Piemontese che tentò di bloccare nel 1800, l'ascesa in Italia di Napoleone Bonaparte.
Il complesso è composto da diversi corpi di fabbrica autonomi, capaci di garantire la reciproca difesa. Attualmente l'accesso alla roccaforte è possibile, oltre che lungo la strada carrabile, con comodi ascensori panoramici. Inoltre all'interno della struttura è stato allestito il più importante museo interattivo dedicato alle Alpi.

Nel pomeriggio, dopo aver pranzato ad Aosta, ho proseguito per Sarre per visitare l'omonimo Castello.

Situato su un poggio nella conca di Aosta, fu eretto nel XI sec. ed acquistato poi dal re d'Italia Vittorio Emanuele II, che lo ristrutturò e lo utilizzò come residenza di caccia in Valle d'Aosta.
Il castello fu successivamente adibito a residenza estiva da Umberto e dalla regina Maria Josè. Da visitare l'Appartamento Reale, con gli arredi originali, la grande Sala da Gioco e la maestosa Sala dei Trofei, dove si rimane impressionati dalle oltre 3500 corna di stambecchi e camosci.




La Val d'Aosta, come tutti sanno, è ricca di Castelli, e mi sono proposto di visitarli nel tempo.

2 commenti:

Lara ha detto...

Sì, la Val d'Aosta è famosa per i suoi castelli.
Molto bella la descrizione che hai fatto qui del Forte di Bard e del castello di Sarre.
Spero un giorno di poter andarci anch'io :)
Ciao Stefano,
Lara

stella ha detto...

Cultura, natura e fresco...Stefano, ti invidio.