lunedì 8 giugno 2009

Morto in piscina uno dei padri di Google

Lo hanno trovato morto nella piscina della sua abitazione a Atherton, in California. Rajeev Motwani, 47 anni, non era una persona qualsiasi. Nato a Jammu, in India, si era trasferito in America per prendere un dottorato in “Computer science” all’Università di Berkeley. Benché meno noto di Larry Page e Sergey Brin, le sue ricerche matematiche e sugli algoritmi hanno giocato un ruolo chiave nella nascita e nello sviluppo di Google.

Rajeev Motwani era stato il mentore dei fondatori del motore di ricerca quando erano studenti all’Università di Stanford. E’ stato lo stesso Sergey Brin a rendere omaggio al suo ex professore, tornando ad aggiornare il suo blog dopo un lungo silenzio: “Oggi, qualsiasi parte di tecnologia si stia usando, c’è una buona probabilità che dietro ci sai una parte di Rajeev Motwani”.
“Quando io e Larry cominciammo a lavorare insieme alle ricerca che avrebbe portato alla nascita di Google – ha riconosciuto Brin - Rajeev era con noi, per supportarci e guidarci nella sfida, sia dal punto di vista tecnico che organizzativo”.

Un portavoce dell’università di Stanford - ricordando come il lavoro di Motwani abbia influenzato la creazione dell’algoritmo di ricerca utilizzato da Google - ha spiegato che le cause della morte non sono ancora del tutto chiare. Alcuni amici hanno riferito che il professore non sapeva nuotare, ma aveva in programma di imparare. Una delle ipotesi, poiché era solito lavorare fino a notte inoltrata, è che sia caduto accidentalmente nella piscina dopo essere uscito nell’oscurità.

Fonte: Corsera

1 commento:

lella ha detto...

Oh ke notizia già di prima mattina.......
Mi spiace davvero e poi a 47 anni!!!!!!!!
In ogni caso ,come vedi,x l'ennesima volta abbiamo la prova ke i "danè" poco contano quando l'inesorabile destino decide di kiamarci al suo cospetto!
Buona giornata, ed iniziala sempre anke tu con uno splendido sorriso
Lella