domenica 27 settembre 2009

Itinerario di viaggio: CASTEL BESENO

I Castelli Trentini furono edificati dal Medioevo in poi, ad opera, soprattutto, dei Principi Vescovi che li facevano costruire come residenze estive e centri di potere; spesso dimore ricche d’affreschi e di arredi preziosi.
Ad agosto ho visitato Castel Beseno, considerato il più grande del Trentino Alto Adige (sono più di 600 castelli documentati), costruito su un precedente avamposto romano.


La fortezza si estende per oltre 16.000 mq. ed è la più vasta del versante meridionale delle Alpi Centrali. Si trova a metà strada tra il casello autostradale di Rovereto e Trento.
Protagonista di battaglie d’arme tra l’Impero Austriaco e la Repubblica di Venezia, culminate nel 1487 con la Battaglia di Calliano, in cui le truppe Venete, guidate da Roberto da Sanseverino, furono clamorosamente sconfitte.
L’assetto attuale del complesso risale alla ricostruzione cinquecentesca promossa dai Conti Trapp, che gli conferirono quell’aspetto di fortezza inespugnabile, ancora oggi percepibile dal visitatore. Il Castello è circondato da una possente cerchia muraria dalla quale sorgono, sul lato ovest, tre grandiosi bastioni ‘lunati’.










Anche lo spazio interno è caratterizzato da un’architettura spoglia e severa. Le tre piazzole, i torrioni, il campo dei tornei, l’elegante loggia della ‘Filandela’ e il torchio, testimoniano l’intensa attività cinquecentesca di questo castello.









Attualmente, dopo il costoso restauro fatto dalla Provincia di Trento, è sede di mostre temporanee e ospita manifestazioni culturali e spettacoli in costume. L’evento più spettacolare, di cui ho avuto la fortuna di assistere, è la ricostruzione della Battaglia tra gli Austriaci ed i Veneziani con l’uso di cannoni, fucili e alcune bombe, tutto a salve, nel fantasmagorico scenario del vasto Campo dei Tornei. Gli spettatori sono coinvolti dall’atmosfera frenetica della Battaglia, a cui sembra di partecipare in prima persona.
Consiglio a tutti di visitarlo, se vi capita!

1 commento:

MariBio ha detto...

Molto bello, quando passerò da quelle parti lo visiterò senz'altro. Ciao.