venerdì 19 febbraio 2010

Sorridiamoci su.....

Ormai siamo in Quaresima in quasi tutta l'Italia, ma a Milano e provincia, essendoci il rito Ambrosiano, continua il Carnevale fino a sabato notte. Pertanto vi propongo tre Semplici Barzellette perchè, come diceva mio nonno, ''se ogni tanto sorridi, anche il mondo ti sorride''.






VECCHIETTE TIMOROSE

Un tizio che da tempo non si confessa, colto da scrupoli, decide di confessarsi. Dopo una sofferta preparazione, si avvicina al confessionale e con sorpresa scorge che il prete è un suo compagno di scuola.

Emozionato dice: ''Mario, sei tu? Io sono Giuseppe, ti ricordi, eravamo in banco assieme alle medie! Ma hai preso la tonaca? Non avrei mai detto che un tipo come te, birichino, si sarebbe fatto prete!"

E l'altro: '' Sì, caro mio, questi sono i casi della vita, ma tu che cosa fai?''

''Sono un acrobata, lavoro in un circo e giro il mondo.''

''Davvero? E pensare che a scuola non sapevi neanche salire la pertica!''.

A conferma della sua bravura Giuseppe spicca un balzo, si aggrappa ad un enorme lampadario che pende dalla navata centrale, si dondola, fa un salto mortale e vola verso l'altro lampadario, si lascia, fa un triplo salto mortale e arriva in piedi davanti al confessionale.

In fondo alla chiesa, due vecchiette in attesa di confessarsi, sono raccolte in preghiera e a questa scena, una dice all'altra:

''Guarda che penitenze assegna questo nuovo parroco! E' meglio che andiamo a confessarci nell'altra parrocchia vicina!"


PARADISO

Durante il corso di catechismo, il sacerdote domanda ai suoi piccoli allievi:

'' Bambini, sapete qual'è quel posto meraviglioso, pieno di cose bellissime e celestiali, dove tutti sono felici e nel quale ognuno desidera andare in futuro?''

E i bambini, in coro: '' GARDALAND!''



Informazioni

Su un aereo in volo, la hostess annuncia ai passeggeri:


''Il comandante mi comunica di darvi due notizie: una cattiva e una buona.
La notizia cattiva è che abbiamo esaurito il carburante e tra poco cominceremo
a precipitare.''


''E quella buona quale sarebbe?''
– chiede un passeggero, annichilito dal terrore.


''Che toccheremo terra con parecchio anticipo sul previsto! ''

3 commenti:

Un tocco di Rosa ha detto...

Buon giorno Stefano, meno male che sono entrata a farti una visitina stamattina :) ora che ho letto il tuo post, mi sento meglio,più leggera hahahaahah.
Mi hai fatta venire voglia di andarmi a confessare, speriamo però, di non trovare un prete confessore che mi da esagerate penitenze però, perché forse ne riceverò tante :))
Adoro quella dei bambini, hahahaha :)
Ti saluto con una non mia ma di un amica che mi sommerge di barzellette, ogni giorno ne trovo una o due al giorno sul mio schermo, non proprio limpide! questa dovrebbe andare... Un abbraccio.

Ilary e Totti stanno facendo una passeggiata. Lei alza gli occhi al cielo e fa: "Amo' guarda, un aereo decolla!" E Totti: "Amo' ma che de colla, gli aerei so de ferro!" :)) :))

Stefano ha detto...

Cara Rosa
La barzelletta su Totti mi ha fatto ridere veramente tanto. Complimenti a te ed alla tua amica.
Un abbraccio a te.
Stefano

lella ha detto...

io sono a Legnano e anche qui il carnevale impazza.Per fortuna è una bella giornata per i bimbi che vanno alla sfilata.
Grazie x l'humor che non si rifiuta mai.......
Lella