sabato 20 marzo 2010

Le giornate delle Camelie

Sabato 20 e domenica 21 marzo 2010, dalle ore 10 alle ore 18, la splendida Villa Della Porta Bozzolo, a Casalzuigno (Va), ospiterà per il diciannovesimo anno consecutivo “Le Giornate delle Camelie”, manifestazione promossa dal FAI – Fondo Ambiente Italiano, che raduna amatori, vivaisti e collezionisti di questo affascinante fiore e che soddisfa, per la sua completezza scientifica, tanto gli esperti botanici quanto l'ormai affezionato pubblico.




Nelle settecentesche sale della villa, verranno esposte, in collaborazione con l'Associazione Produttori Florovivaisti della Provincia di Varese, la Società Italiana della Camelia e il vivaio Floricoltura Lago Maggiore, numerose varietà di camelie recise - tutte classificate secondo la specie, la varietà, la forma e il colore - e alcune appartenenti a collezioni ottocentesche, mentre nel “giardino segreto” della villa verranno esposte e messe in vendita piante di camelie di diverse qualità, tra cui le particolarissime Trasnokoensis e Royal Velvet.

Vi saranno camelie di grandi dimensioni (fino a 2 metri di altezza) per parchi e giardini e si potranno acquistare anche piante a fioritura scalare, tali da poter realizzare un giardino di camelie sempre fiorito.

Di grande suggestione sarà anche “Il viale di camelie ad albero” che verrà creato appositamente per questo evento dall'Azienda Agricola Brianza nel Giardino Segreto della Villa, alternando ai tigli del viale alberato camelie conformate ad albero.
Per i bambini: sabato pomeriggio e per tutta la domenica verranno organizzati dei laboratori ludico-didattici dal titolo “La semina del seme”. Tutti i bambini potranno tornare a casa con il loro fiore da far crescere.

3 commenti:

alessandra ingrid ha detto...

Bellissima la camelia !
Che belle queste manifestazioni,importantissime ed indispensabili !

Buon fine settimana ,Stefano !

ciao :)

Stefano ha detto...

Ciao Alessandra Ingrid
Buon fine settimana anche a te.
Stefano

Stefano ha detto...

Cara Paola
Ti ringrazio per essere passata dal mio blog
Ciao, Stefano