mercoledì 19 gennaio 2011

La Signora del paesaggio

Intervista a Giulia Maria Mozzoni Crespi, Presidente Onoraria FAI, su Rai International


“L'Italia è il Paese più bello del mondo ed è per questo che tutti gli amanti della bellezza devono sostenere Fondazioni come il FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano) che, ogni giorno, s'impegnano a tutelare il nostro straordinario patrimonio d'arte e natura”.
In un'intervista su Rai International, la Presidente Onoraria FAI lancia il suo appello agli italiani all'estero, fra citazioni di Goethe ed elogi al National Trust.

“Le bellezze del nostro Paese sono estremamente ravvicinate, gli sguardi da un momento all’altro possono cambiare completamente. Questa congiunzione di arte e natura, così vicine che si integrano l’una con l’altra, formano un’unità unica al mondo”. Più che parole, quelle della Presidente Onoraria FAI, Giulia Maria Mozzoni Crespi, sono pennellate che dipingono il quadro di quello straordinario patrimonio d’arte e natura che rende l’Italia il Paese più bello e straordinario al mondo.

Nell'intervista a Rai International curata da M. Cristina Ippolito, la Presidente ha lanciato il suo appello a tutti gli italiani all’estero affinché facciano sentire la propria voce e facciano riflettere i loro compatrioti sulla necessità di sostenere quelle Fondazioni come il FAI che, ogni giorno, s’impegnano a tutelare i gioielli del nostro Paese.

Goethe scrive che gli italiani – spiega la sig.ra Crespi - sono talmente circondati dalla bellezza che quasi la danno per scontata”. E’ questo dunque il rischio che corriamo. L’Italia va amata e, quindi, protetta. Basti a pensare al pericolo che stanno correndo i nostri parchi. “Tutti i nostri parchi nazionali – prosegue la Presidente Onoraria del FAI - correranno il rischio di chiusura perché mancano i soldi per pagare il personale, prevenire gli incendi, impedire la speculazione selvaggia, salvaguardare gli animali e la biodiversità.

Cosa puoi fare tu?

Vai al seguente sito del FAI:  http://www.fondoambiente.it/

1 commento:

Francesca ha detto...

Grazie alla sig.ra Crespi, una delle poche persone che salvano il nostro ambiente
Francesca