mercoledì 18 maggio 2011

LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI



Sì... così è scritto nelle aule dei Tribunali, ovvero che la giustizia è uguale per tutti, ma io aggiungo, come diceva mio nonno, ''che per qualcuno è più uguale''.

La storia è lunga. Già nell'antica Grecia Plutarco, in riferimento alla giustizia, lamentava che ''le tele dei ragni pigliano le mosche, ma lasciano scappare i calabroni''. Anche il poeta latino Giovenale diceva che i censori ''perdonavano i corvi, ma facevano strazio di colombe''.

Dopo tanti secoli, le cose non sono cambiate e la gente lo dice a modo suo con dei vecchi proverbi:
''Sta in galera chi ruba un legno, sta sul trono chi ruba un regno'', oppure ''Il denaro e l'amicizia rompono le gambe alla giustizia'', o ancora ''Leggi senza pene, campane senza battaglio''.

La giustizia ha tempi lunghi, specialmente quella di Dio, ma anche quella umana, come sappiamo,non scherza!
Solo due anni fa si è concluso il processo più lungo della storia (Italiana). Leggevo che era iniziato ad Agrigento nel 1816, e si è chiuso nella stessa città nel 2009.
La vertenza riguardava la validità della vendita di un terreno da parte del comune di San Giovanni Gemini (AG) a dei privati. Da notare che il processo è terminato solo perchè la parte perdente non ha voluto impugnare l'ennesima sentenza emessa, pensate dopo 193 anni! Questo accade alla giustizia umana.

Se parliamo anche della giustizia di Dio, secondo me, è diversa, ma altrettanto ''misteriosa''.
Ne prova il fatto che il primo a ''rubare'' (scusate il termine) il Paradiso è stato il buon Ladrone sul Calvario assieme al Cristo, mentre Barabba fu liberato dagli umani.

3 commenti:

Ambra ha detto...

Interessantissimo! Un processo durato 193 anni!!!! Noi qui in Italia siamo veramente all'avanguardia!! Ma anche i discendenti! Che voglia di continuare una battaglia probabilmente ormai priva di senso.

Stefano ha detto...

Cara Ambra
Le statistiche dicono che gli Italiani siano il popolo più 'litigioso' d'Europa e pertanto si affidano alla giustizia per qualsiasi cosa. Purtroppo quest'ultima è lenta per la burocrazia e per tanti altri motivi. Così qualsiasi processo, grande o piccolo che sia, va avanti per moltissimi anni!
Grazie e Ciao, Stefano

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Non sapevo del processo;veramente un recod.Felice serata a presto