martedì 28 giugno 2011

L'angolo del semplice buonumore


Tra l'Inferno ed il Paradiso

Un ospite dell'Inferno telefona ad un amico in Paradiso:
''Quì si sta abbastanza bene, si lavora solo due ore al giorno per tenere acceso il fuoco e poi abbiamo tutto il tempo libero''.
''Da noi invece si lavora a più non posso'', replica l'amico del Paradiso, ''la sveglia è alle cinque del
mattino e fino alle otto di sera non ci si ferma un attimo. Non ne posso più''!
''Ma come è possibile? E' proprio vero che ormai tutto va a rovescio''.
''Sai, dipende dalla manodopera. Quassù ne arriva cosi poca....!''

Biricchinate di Pierino

Pierino davanti al cancelletto del giardino di casa chiede ad un passante:
''Scusi, signore, mi farebbe un piacere?
''Certo piccolo. Che cosa vuoi?
''Mi può aprire il cancelletto del giardino?''
''Ma sicuro: ecco fatto... Ma non riesci a farlo da solo?''
''Oh, sì, però la vernice è ancora fresca!''

5 commenti:

Gianna ha detto...

Carine!

Stefano ha detto...

Ciao Gianna
Ti ringrazio molto. Sono barzellette simpatiche!
Stefano

Ambra ha detto...

Davvero spiritose queste barzellette! Mi hanno fatto ridere.

Stefano ha detto...

Cara Ambra
La prima barzelletta me l'ha raccontata un sacerdote, la seconda l'ho letta su un giornale.
Sono semplici ma carine.
Ciao, Stefano

Carolina Venturini ha detto...

Grazie: mi hai strappato due belle risate!