mercoledì 19 ottobre 2011

Rinasce a Padova la Villa dei Vescovi


Essendo un volontario del FAI, (Fondo per l'Ambiente Italiano), domenica scorsa sono andato a Padova per visitare questa splendida Villa.
Edificata tra il 1535 e il 1542 su un terrapieno dei Colli Euganei come casa di villeggiatura del vescovo di Padova, la Villa fu realizzata dal pittore-architetto veronese Giovanni Maria Falconetto, sotto la direzione di Alvise Cornaro, erudito veneziano. Altri grandi architetti succedettero a Falconetto: Giulio Romano, Andrea da Valle, Vincenzo Scamozzi e diversi avvenimenti determinarono il cambiamento del progetto iniziale. Ciò nonostante Villa dei Vescovi ha conservato gran parte dell'ideale architettonico dei suoi creatori, secondo la secentesca descrizione del padovano Portenari. Al piano nobile la dimora è arricchita da un ciclo di affreschi realizzati a partire dal 1542 dal pittore fiammingo Lambert Sustris, molti dei quali evocano fedelmente il sublime paesaggio circostante.


La donazione al FAI della Villa da parte di Maria Teresa Olcese Valoti e di suo figlio Pier Paolo Olcese in memoria del marito e padre Vittorio Olcese, rappresenta un gesto di grande responsabilità civile.

Regalandola al FAI, l'hanno donata a tutti gli italiani”.

Da luglio scorso Villa dei Vescovi ha aperto al pubblico, permettendo ai visitatori di vivere in prima persona questo splendido “osservatorio” sul paesaggio, questo “pensatoio” sospeso nel tempo nel quale è possibile ritagliarsi il proprio spazio per leggere, rilassarsi e meditare.

7 commenti:

Adriano Maini ha detto...

Se trovo un po' di tempo mi "infiltro" anch'io al FAI, come qualcuno mi ha già chiesto.

Ambra ha detto...

Le ville cinquecentesche sono una vera bellezza! Varrebbe la pena di fare un salto a Padova solo per visitare questa splendida villa.
Ambra
P.S. - Non riesco a commentare con il mio nome.

Stefano ha detto...

Adriano
fai bene ad 'infiltrarti' al FAI perchè ne hanno bisogno. Ciao

Stefano ha detto...

Cara Ambra
E' vero! Comunque se non riesci ad andare a Padova, vieni a Milano a visitare Villa Necchi Campiglio in via Mozart 12/14. Avvisami quando vorresti andare!

PS. Anch'io ho problemi con Google per rispondere ai commenti. Ciao

Stefano ha detto...

Grazie all'assistenza di Google Account
che mi ha risolto il problema

Sandra M. ha detto...

Nella foto appare davvero una splendida dimora. E che posizione invidiabile.

Stefano ha detto...

Sandra
ti assicuro che è una bellissima villa, come tutte le proprietà el FAI. Ciao