venerdì 6 gennaio 2012

I Re Magi a Milano




Chi sono i Re Magi e quali leggende e tradizioni sono legate a queste figure?
Sono tre fratelli: Melchiorre, re dei Persiani, Baldassarre, re degli Indiani e Gasparre, re degli Arabi.

Ma i Magi erano veramente tre? Non si sa! Siccome hanno portato tre doni - oro, incenso e mirra - siamo convinti che fossero tre. Ma il Vangelo non ci dice quanti erano... Il Vangelo dice "alcuni Magi.
La Chiesa Orientale parla di un quarto mago che, però, non arrivò fino a Betlemme: «Anche lui aveva con sé doni da portare a Gesù, ma lungo il viaggio vide che c' erano degli emarginati senza futuro che chiedevano l' elemosina... e allora disse agli altri "andate avanti, io mi fermo ad occuparmi di questi poveri".

Ma che fine hanno fatto e dove sono ora?

Alcuni storici sostengono che le reliquie dei Magi, nel IV secolo d.C., furono trasportate da Costantinopoli a Milano da Eustorgio, vescovo della città.

Altri infine ritengono che le reliquie sono giunte in Italia con le Crociate, dato che prima di questo periodo a Milano non c'è traccia di questo culto.

Una tradizione lega il vescovo Eustorgio ai Magi. A Milano fu dedicata in suo onore una basilica; già nell'XI secolo vi si trovava una urna preziosa chiamata 'Arca dei Magi' con una stella sopra un pilastro.
Una cosa sembra certa: nel 1162 si sa che le spoglie dei Magi si trovavano in Lombardia.
Infatti in questa data il Barbarossa, che aveva raso al suolo Milano, teneva molto alla conservazione di quelle reliquie per appropriarsene, come garanzia di una particolare compiacenza e protezione da parte di Dio.
Si dice anche che nel XIII secolo i Tartari volessero invadere l'Europa proprio per riprendersi i 'loro' Magi.

La presenza delle reliquie nel capoluogo lombardo è testimoniata anche dal culto che si diffuse nella regione. Solo alcuni esempi: nel 1420 nella Certosa di Pavia su un trittico d'avorio sono inserite ben 26 scena della storia dei Magi.
Nel 1570 in S. Michele a Pavia si affresca una cappella dei Magi; pochi anni prima a Voghera i cistercensi avevano aperto una abbazia intitolata ai Re Magi.

Queste reliquie nel 1164 da Milano sono state trasportare a Colonia in Germania. Attualmente si trovano in una arca-cattedrale nel Duomo di questa città.
Solo nel 1903 l'arcivescovo di Colonia inviò al suo collega di Milano alcune reliquie.

6 commenti:

Soffio ha detto...

Questa poi non la sapevo!!!

Ambra ha detto...

Ma che interessante, Stefano. Non credo siano in molti a conoscere la storia dei Magi. E invece è anche un po' misteriosa.

Stefano ha detto...

Caro Soffio
questa storia la conoscevo da molti anni. Comunque sono contento!
Ciao

Stefano ha detto...

Cara Ambra
questa storia dei Re Magi me l'aveva raccontata tanti anni fa il mio professore di religione quando ancora frequentavo il Liceo.
Comunque Buon Anno!
Ciao

Adriano Maini ha detto...

Qualcosa forse sapevo, ma tu hai narrato la storia in modo vibrante!

Stefano ha detto...

Caro Adriano
Ti ringrazio per il tuo gentile commento! Ciao