mercoledì 29 febbraio 2012

Tiziano innovatore del ''paesaggio''

Sono andato a Palazzo Reale di Milano per vedere la mostra ''Tiziano e la nascita del paesaggio moderno'', inaugurata il 16 febbraio scorso.

TIZIANO: AUTORITRATTO

Attraverso 50 opere provenienti dai principali musei Europei ed Americani, la mostra presenta un percorso alla scoperta della nascita del ''paesaggio moderno nella pittura del '500''. 
Si parte con la 'Crocifissione nel paesaggio' di Giovanni Bellini e 'La prova del fuoco' di Giorgione che accompagnano 'La sacra conversazione' di Tiziano' fino a seguire il modificarsi della funzione del paesaggio in cui le opere sono accostate ad altri dipinti di Tiziano.


ORFEO ED EURIDICE

 Il Cinquecento è stato, nella pittura veneta, il secolo di Tiziano. A partire dalla lezione di Bellini e Giorgione, Tiziano ha avuto il merito di elaborare una nuova idea dell’ambiente naturale che lo portò a definire nella lingua italiana il termine stesso di “paesaggio” nella sua accezione moderna. Si verificò in quegli anni una vera rivoluzione poetica: il paesaggio si trasforma, perde attinenza con la realtà, si idealizza, diventa espressione, colore, poesia.
Panorami inventati, fenomeni atmosferici impetuosi, vegetazioni spesso improbabili, tramonti fiammeggianti, notturni siderali, accompagnano le scene, finalmente, nel ruolo di co-protagonisti.


TOBIOLO E L'ARCANGELO RAFFAELE

Per far comprendere questo cambiamento Mauro Lucco, uno dei più importanti conoscitori della pittura veneta del ‘500, ha selezionato i capolavori provenienti da alcuni dei maggiori musei Americani - come il Museum of Fine Arts di Houston, l’Institute of Arts di di Minneapolis, l’Art Museum of Princeton University - ed Europei - come la National Gallery di Londra, la Gemaldegalerie Alte Meister di Dresda, il Szepmuveszéti Muzeum di Budapest, le Gallerie dell’Accademia di Venezia e gli Uffizi di Firenze.

La mostra rimarrà aperta fino al 20 Maggio. L’iniziativa si avvale anche del patrocinio del FAI (Fondo Ambiente Italiano), cui si deve il recentissimo restauro della ''Villa dei Vescovi di Luvigliano di Torreglia ''(PD), ideata ed edificata tra il 1535 e il 1542. 
Andate a vederla, chi può!

2 commenti:

Arianna ha detto...

Ho visto alcuni quadri di Tiziano all'Accademia di Venezia, ma ora andrò a palazzo Reale per completare la mia conoscenza sulle origini del ''Paesaggio''.
Ti ringrazio per avermelo ricordato! Arianna

Stefano ha detto...

Cara Arianna
ti consiglio di andare perchè ci sono bei quadri, oltre a quelli di Tiziano. Grazie e ciao