venerdì 16 marzo 2012

Storielle per sorridere





IL PESCATORE

Due amici stavano sorseggiando un aperitivo al bar quando entrò un uomo che reggeva un grosso sacco sulle spalle. Uno dei due disse all'altro:
- E' quel pescatore che sostiene di aver preso un pesce enorme. Vai a fartelo raccontare.


L'amico si avvicinò all'uomo e gli chiese:
- E' vero che lei ha preso un pesce enorme?


E quello:
- Sì, talmente grande che non stava nella mia Jeep e quindi ho dovuto tagliargli la testa per poterla mostrare come prova agli amici: sa com'è, sono sempre così scettici...


- Non mi dica che in quel sacco lei ha la testa?


- Vuole scherzare? In questo sacco ho solo un occhio...




FRA I CANNIBALI


Solito villaggio di cannibali, solito pentolone pronto per cuocere i due sfortunati esploratori destinati ad essere mangiati. Uno dei due, magro e asciutto, piange disperatamente.

- Fatti coraggio - gli dice l'altro, un tipo abbastanza in carne, - cerchiamo di morire con dignità!

- Fai presto a parlare tu, che sul menù compari come piatto del giorno, mentre io sono relegato a solo ruolo di stuzzichino!




PREGHIERE


- Dacci oggi il nostro pane quotidiano - sta dicendo il sacerdote durante la messa della domenica.

- Anche oggi? Eh, no! - sbotta il panettiere - Almeno un giorno di riposo il buon Dio me lo vorrà lasciare!




AFFARI


- Pierino, - dice la mamma - stasera io e papà usciamo. Viene la baby sitter. Comportati bene!


- Mamma, quanto la paghi all'ora? - chiede Pierino.


- Dieci Euro.


- Allora, affare fatto: -  ribatte Pierino - danne cinque a me e ti prometto che sarò un angelo!

6 commenti:

Soffio ha detto...

ma dove le raccogli??? buone!

Adriano Maini ha detto...

Fossero tutte garbate come queste le barzellette ...

Sandra M. ha detto...

Sei una fonte pressoché inesauribile...
:O)
....buon fine settimana!

Stefano ha detto...

Caro Soffio
Le barzellette che pubblico sono raccolte da letture varie o tratte dal racconto di un mio amico che è una miniera di ''brevi freddure''.
Grazie

Stefano ha detto...

Caro Adriano
Ti ringrazio per la parola ''garbate''. E' vero, è una questione di scelta! Quelle ''sporche'' le racconto in privato, ma credimi, non sono un ''bacchettone''. Ciao

Stefano ha detto...

Grazie Sandra,
sei sempre molto gentile!
Ciao e buona settimana anche a te.