venerdì 18 maggio 2012

Due storielline divertenti


IN AFRICA

In un Paese Africano si trovava un villaggio molto arretrato, sperduto nella foresta. Un giorno, un medico si recò a far visita allo Stregone del villaggio, per persuaderlo ad adottare condizioni di vita e sistemi di cura più progrediti.

- Quando uno di noi ha il mal di testa - esordì il medico, cercando di spiegare i vantaggi dei farmaci moderni
- ci basta dargli una piccola pastiglia e il dolore gli passa in poche ore.


- Tutto quì? - ribattè lo stregone. - Quando invece uno di noi ha il mal di testa, scaviamo una buca sotto il sole e lo sotterriamo dentro.


- E questo gli fa passare il dolore? - chiese stupito il medico.

- No - rispose lo stregone, - ma per un bel pò di tempo nessuno denuncia questo disturbo!





LA COLLETTA                                                                                                      
                                                                                                                  
Il conducente di un autobus rimase coinvolto in un enorme ingorgo nel traffico, nella zona centrale di Roma.     
Non c'era alcun modo di avanzare.                                                                                
Un uomo che camminava per la strada tra i veicoli fermi si avvicinò al finestrino dell'autobus.
                 
Il conducente dell'autobus abbassò il finestrino e chiese: "Ma cosa succede ?"  
                                 
Il passante rispose: "Alcuni terroristi sono entrati al Parlamento ed hanno sequestrato tutti i Parlamentari. Se non raggiungeranno la cifra di 10 milioni di euro, li cospargeranno di benzina e poi appiccheranno il fuoco. Così stiamo facendo una colletta tra i conducenti delle auto ferme".   
                                          
Il conducente dell'autobus, portando la mano alla tasca, chiese:
                                                
"E quanto stanno dando gli altri ?"
                                                                              
Al che l'uomo a piedi rispose: "Bè . alcuni mezzo litro, altri un litro ..."   






4 commenti:

Carmen ha detto...

E' divertente la prima storiella. Mi ha fatto ridere. Ciao, Carmen

Sandra M. ha detto...

Un po' di sorridente leggerezza...ogni tanto ci vuole.

Stefano ha detto...

Cara Sandra
vedrai che dopo la ''tempesta'' verrà il sereno. Ciao

Stefano ha detto...

Cara Carmen
è vero! La prima storiella è molto simpatica. Ciao