lunedì 3 marzo 2014

La patria della seta: Como



Como è famosa per il suo Lago ma è anche la patria della Seta e chi apprezza questa stoffa, troverà qui il massimo in fatto di qualità, lavorazione e fantasie.


A partire dall'inizio del Settecento, il settore della tessitura serica è cresciuto con un ritmo sempre più rapido sia in quantità che in qualità. Visitando il Museo Didattico della Seta, nelle varie sale sono visibili reperti, macchinari ed ambienti della storia di questo comparto.


Telaio per la seta
Como e la sua Provincia la conosco bene perché molti anni fa ho fatto il Servizio Militare, ma vado ogni tanto anche per acquistare qualche cravatta, ovviamente di seta! Ancora oggi le sete pregiate si acquistano in questa bellissima città un po' ovunque, in pezze, foulard, cravatte, abiti e scialli e persino arazzi e coperte.

Anche la zona della Brianza mantiene alcune produzioni artigianali, oltre a quella del Mobile, quella dei pizzi e merletti di Cantù, realizzati grazie all'uso del tombolo e sono veri capolavori d'artigianato da ammirare.

Se vi capita di passare da Como vi consiglio di visitare il Centro Storico della città che è situato sul lungolago, a pochi passi da piazza del Duomo, una delle maggiori Cattedrali dell'Nord Italia.
Il nucleo storico presenta ancora l'aspetto dell'originario castrum romano, con mura medievali ben conservate e grandi torri di vedetta (Porta Torre, Torre Gattoni, San Vitale).




Notevoli sono le chiese di S. Abbondio e S. Fedele, cuore della città murata, mentre autentici capolavori sono i palazzi razionalisti eretti dal comasco Giuseppe Terragni, la Casa del Fascio, il Monumento ai Caduti, l'Asilo Sant'Elia.
Nei pressi, il Tempio Voltiano custodisce alcuni cimeli dello scienziato Alessandro Volta, altro illustre comasco, inventore della pila elettrica.


Villa Olmo è sede di mostre d’arte di alto livello mentre la funicolare, che collega la città al monte di Brunate, completa l'itinerario della visita.

Ricordarsi inoltre di fare la classica gita in battello sul lago.

6 commenti:

Stefania ha detto...

Ho vissuto a Como per tre anni e posso assicurarti che quello che hai scritto è vero! Como è una bella citta dove si vive bene.
Un caro abbraccio.

Stefano ha detto...

Grazie Stefania
Era da tanto tempo che non passavi dal mio blog.
Buona serata!

Ambra ha detto...

Conosco bene Como, perché ho una casa in Val d'Intelvi e Como è stata negli anni una delle mete più frequentate. Ne hai fatto un'ottima descrizione.

Stefano ha detto...

Grazie anche a te Ambra.
Noi, abitando in Lombardia, Como la conosciamo bene, anche perché da giovani,spesse volte si andava a far benzina a Chiasso o a Lugano e poi ci fermavamo a Como! Un abbraccio.

EriKa Napoletano ha detto...

Ci sono stata alcuni anni fa e mi è piaciuta molto anche se sono stata divorata dalle zanzare... Un caro saluto.

Stefano ha detto...

Cara Erika
Hai ragione! Da alcuni anni nelle zone dei Laghi è arrivata la zanzara tigre. Prima non c'erano tante zanzare come adesso. Sono diventate più forti!
Un abbraccio.