martedì 6 maggio 2014

Semplici Risate

 
Sono tornato ieri sera dalla Francia, ovvero da Parigi e Digione, e non avendo molto tempo per  illustrarvi tutto quello che ho fatto, pubblico soltanto delle semplici barzellette che mi hanno raccontato alcuni amici durante le Vacanze Pasquali.
 


Disegno in classe

Una maestra d'asilo sta osservando la classe mentre disegna. Si avvicina un po' a tutti i bambini per vedere i loro disegni e si ferma accanto ad una bambina, chiedendo che cosa stesse disegnando.
La bimba risponde: '' Sto disegnando Dio. ''
L'insegnante dice: '' Ma nessuno sa com'è fatto Dio! ''
E la bimba rispose: '' Tra un minuto lo sapranno! ''


Il Passerotto

Un motociclista sta percorrendo un tratto di Autostrada a folle velocità a bordo della sua potentissima Kawasaki ZZR 600. A un certo punto, da lontano vede che un passerotto sta venendo contro di lui, proprio in rotta di collisione. Allora comincia a rallentare, sperando di evitarlo; anche il passerotto, accortosi del pericolo imminente, fa di tutto per schivare il motociclista.
Ma questi è troppo veloce e l'impatto avviene... Il passerotto cade a terra, tramortito e piuttosto malconcio. Allora il motociclista si impietosisce, si ferma e raccoglie il povero passerotto, con l'intenzione di portarlo a casa per curarlo.
Arrivato a casa, dunque, lo mette in una gabbietta, dove sistema per lui anche una ciotolina con l'acqua e un piattino con alcune briciole di pane. Giunta la sera, il motociclista va a dormire, sperando che il passerotto si riprenda. Passa la notte, al mattino presto il passerotto, ancora un po' stordito, apre gli occhi e si guarda intorno... vede le sbarre... la ciotolina con l'acqua... le briciole di pane... ed esclama: '' Porca miseria! Ho ammazzato il motociclista! ''


Il parroco vanitoso

Un sacerdote un po' vanitoso ha un disturbo cardiaco e va in ospedale a farsi operare. Sul letto operatorio chiede a Dio: '' Signore ce la farò o la mia fine è vicina? ''
Dio gli dice: '' No... vivrai almeno altri 40 anni! ''
Appena guarito il parroco vanaglorioso, decide di farsi anche un trapianto di capelli, un lifting facciale, una liposuzione, di rifarsi i denti, il mento, etc. etc... Insomma esce che è un uomo diverso.
Appena uscito dall'ospedale, però, una macchina lo mette sotto e muore.
Quando si presenta a Dio, gli chiede: '' Signore, mi avevi detto che sarei vissuto altri 40 anni! ''
E Dio: ''Ops, scusa... ma non ti avevo riconosciuto...''


Lettere

Chiacchere tra amiche: '' Da quando il mio fidanzato è partito gli ho scritto ogni giorno! ''
'' E Lui? ''
'' Si è innamorato della postina! ''

4 commenti:

Costantino ha detto...

Grazie per questi momenti di allegria.

Stefano ha detto...

Caro Costantino
grazie a te che apprezzi queste ''freddure'' come momenti di allegria. Ciao e buona giornata

Ambra ha detto...

Le barzellette ti mettono sempre di buonumore. Ti lasciano lo spirito allegro.

Stefano ha detto...

Cara Ambra
hai proprio ragione. Bisognerebbe iniziare la giornata con gioia, ma non sempre è possibile.
Un caro saluto