martedì 28 aprile 2015

Benvenuti in Italia!

Venerdì prossimo 1° maggio ci sarà l'inaugurazione dell'EXPO e già vedo in giro per Milano tantissimi turisti stranieri. Penso che non si fermeranno solo a Milano per l'EXPO, ma andranno anche a Torino, Genova, Verona, Bologna, Firenze, Pisa, Napoli, Palermo, ecc..., e soprattutto a Roma, la capitale d'Italia. Pertanto dico a tutti i turisti:

BENVENUTI IN ITALIA E IN EXPO!



 
Dire Italia è dire storia, arte, cultura, letteratura e natura. Non c'è Nazione, in Europa e nel Mondo, dotata di un patrimonio così ricco come quello del nostro ''Bel Paese'', vera e propria galleria d'arte a cielo aperto.
Tale ricchezza, come sappiamo, si deve all'antichità della sua storia che affonda le radici all'epoca degli Etruschi. Dal III sec. a.C. il dominio Romano unificò l'intera penisola lasciando indelebili tracce: strade, acquedotti, templi, monumenti, città, ponti e teatri. Memorie di un passato remoto ma straordinariamente presente e visibile in ogni angolo della penisola.


Italia significa non solo Etruria o antica Roma ma anche Rinascimento, il grande movimento culturale del XV secolo che influenzò profondamente la storia e la civiltà Europea.
A quest'epoca appartengono i geni artistici conosciuti in tutto il mondo: Leonardo da Vinci, Michelangelo, Botticelli, Piero della Francesca, Donatello, Bramante, Tintoretto, ecc...
A questi si aggiungono uomini che cambiarono radicalmente il modo di pensare allora dominante:
I filosofi Giordano Bruno, Tommaso Campanella, lo scienziato Galileo Galilei, gli scrittori Macchiavelli e Ariosto e musicisti Claudio Monteverdi e Giuseppe Verdi, ecc...


Voglio anche ricordare che l'Italia ha tante località rinomate nel mondo. Basti pensare che è la Nazione che possiede il maggior numero di siti ( più di 50) dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Inoltre l'Italia ha tantissime specialità culinarie! Confrontarsi con le cucine delle differenti Regioni Italiane significa far buon uso dei prodotti locali dell'agricoltura e dell'allevamento.
L'Italia è, infatti, il Paese dell'Unione Europea con il maggior numero di prodotti DOP (Denominazione di origine protetta registrati), e IGP (Indicazione geografica protetta).

BUONA PERMANENZA!

martedì 21 aprile 2015

Lombardia da scoprire: Limone sul Garda

Tutte le volte che vado a Limone sul Garda, ho l'impressione di essere a Portofino! L'unica cosa diversa è che mi trovo nella Riviera del Garda sul versante Lombardo, e non in Riviera Ligure!



Immagine dal Web

Limone sul Garda è una cittadina di circa 1200 abitanti della provincia di Brescia, in Lombardia.
Fino agli anni quaranta il paese era confinato all'isolamento e raggiungibile solo via Lago o attraverso le montagne, comunque da sud. La costruzione della strada Gardesana (ultimata nel 1932) ha rotto questo isolamento ed ha portato un notevole sviluppo turistico della zona, aprendola anche verso Riva del Garda e il turismo straniero.
Oggi Limone è una tra le località turistiche più frequentate della Riviera bresciana ed è famosa per le sue limonaie, il suo pregiato olio d'oliva, e per la longevità di alcuni suoi abitanti.
Il nome di Limone ricorda a tutti i turisti della pittoresca località i frutti di limone. Infatti questo luogo è, insieme al vicino Lago di Toblino, fra le località più settentrionali dove tali frutti crescono.


Dal 1863 la denominazione è stata Limone San Giovanni; quella attuale, Limone sul Garda, è stata assunta nel 1905.
Tuttavia, sebbene i limoni vi crescano realmente, non è questa l'origine del nome. Si pensa al celtico limo o lemos "olmo"; meno probabile l'etimo latino līma, in riferimento a un fiume che avrebbe eroso il terreno a causa della corrente.
È senza giustificazione per motivi cronologici (il toponimo Lemonum è attestato nel 1192) la tradizione locale che lo vuole derivato da līmen, "confine", con riferimento alla frontiera tra il bresciano e la giurisdizione del vescovo di Trento (oggi tra quella delle province di Brescia e di Trento).



Nel 1974 il farmacologo milanese Cesare Sirtori scoprì che gli abitanti di Limone possiedono nel sangue una forma mutata di apolipoproteina chiamata Apo A-1 Milano, che genera una variante benefica di colesterolo ad alta densità, il che diminuisce il rischio di arteriosclerosi ed altri disturbi cardiovascolari.
La presenza dell'Apo A-1 Milano a Limone sul Garda è dovuta all'isolamento che il paese ha vissuto per lungo tempo. Questa proteina ha conferito agli abitanti del villaggio un'estrema longevità - una dozzina di residenti ha superato i 100 anni. L'origine della mutazione è stata ricondotta ad un uomo che visse a Limone nel 1654, Giovanni Pomaroli.

Forse converrebbe andarci ad abitare!!!

martedì 14 aprile 2015

L'Album di Milano

Il Corriere della Sera e BPM hanno realizzato ''l'Album di Milano'', una raccolta di figurine disegnate da Emilio Giannelli con i personaggi storici, che fecero grande la città, ed anche per ripercorre la storia di Milano dal 1865 ai giorni nostri.



Si tratta di 150 ritratti disegnati da Giannelli e ritengo che siano dei piccoli capolavori allegati al settimanale ''Sette'' del Corriere del venerdì.
Tra i personaggi milanesi  spiccano esponenti dell'industria (Pirelli, Bocconi), dell'editoria (Rizzoli, Feltrinelli), della cultura (Manzoni, Montale, Gadda), della musica (Toscanini, Jannacci), etc...


Manzoni e Verdi
In poche parole questo Album è un omaggio ai grandi che hanno fatto la storia di Milano: uomini e donne, che in ambito politico, economico, culturale, nel settore della moda, design e sport, hanno lasciato per sempre un’impronta in città.
Non vedo l'ora di avere in mano la raccolta completa delle splendide figurine, per mettere questo magnifico volume negli scaffali della mia biblioteca insieme agli altri libri dedicati a Milano.


Bramieri e M. Melato

Da bambino ho fatto la collezione di figurine dei calciatori, degli animali, dei personaggi storici, ma non ho mai terminato la collezione. L'unica collezione completa che ho ancora oggi e quella delle auto storiche.
Le figurine dell’Album di Milano non si potranno comprare normalmente in edicola, ma che ogni venerdì con ''Sette'' uscirà una nuova bustina con 10 nuovi personaggi, uguali per tutti.
Chi andrà in edicola ogni venerdì mattina, completerà la raccolta nel medesimo momento. Non ci saranno doppioni. E quindi non sarà ci lo scambio come una volta!
 
Penso che queste figurine si trovino soltanto nelle edizioni vendute solo a Milano e Provincia, perché in altri posti non le ho mai viste!
 

mercoledì 8 aprile 2015

SEMPLICI RISATE

 
Dopo la Pasqua direi che possiamo farci delle Semplici Risate
 
 
 
 

Cos'è la politica?

Un bambino va dal padre e dice: ''Papà cos'è la politica''?

Il padre ci pensa e poi dice: ''Guarda te lo spiego con un esempio: io che lavoro e porto a casa i soldi sono il capitalista, tua madre che li amministra è il governo, la donna delle pulizie è la classe operaia, tu che ormai hai qualche voce in capitolo sei il popolo, tua sorella che è appena nata è il futuro''.

Il bambino va a dormire, ma alle due di notte la sorella comincia a piangere; il bambino va a cercare qualcuno. Va dal padre ma non lo trova, va dalla madre la quale lo manda via perché ha sonno, va dalla donna delle pulizie e la trova a letto col padre e allora torna dalla sorella e le dice:

''Guarda ho proprio capito cos'è la politica: i capitalisti fottono la classe operaia, il governo dorme, il popolo non lo ascolta nessuno e il futuro sta nella merda''.


Scorciatoia di campagna

Un giorno Berlusconi, tornando ad Arcore nella sua splendida Mercedes,
con tanto di autista in livrea, si trova imbottigliato nel traffico... Ad un certo punto dice all'autista:

 "Ambrogio, giri in quella stradina di campagna, è una scorciatoia che facevo da ragazzo..."
Subito l'autista gira nella stradina...e ad un certo punto un maiale attraversa la strada; l'autista frena ma non riesce ad evitare l'animale che muore sul colpo!
Allora Berlusconi si rivolge all'autista dicendo:

"Vada subito in quella cascina, racconti al contadino quello che è successo e chieda quanto dobbiamo dargli di risarcimento..."

L'autista corre verso la cascina; dopo qualche minuto ritorna carico di regali: prosciutti, salami, verdura, formaggi, latte fresco, uova e chi più ne ha più ne metta...
Quando lo vede, Berlusconi attonito gli domanda:

"Cosa fa con tutta quella roba?"

E l'autista risponde:

"Non lo so Presidente! Sono andato dal contadino, come Lei mi ha chiesto, e gli ho detto: 'Sono l'autista di Berlusconi, quel porco l'ho ammazzato io!.... e lui mi ha fatto una gran festa e mi ha regalato tutta questa roba!''


Dallo psichiatra

Cinque pazienti attendono il turno per entrare dallo psichiatra. Dice il primo:

"Ora tocca a me che sono Napoleone Bonaparte".

E il secondo: "No! tocca a me che sono Leonardo da Vinci".

Di rimando la terza paziente: "Niente da fare ci vado io perchè sono Cleopatra".

Il quarto paziente: "Non tocca a nessuno di voi! Il prossimo sono io perchè sono Mosè, colui al quale Dio ha dato le tavole della legge."

E il quinto, con aria stupita dice: "Cos'è che ti avrei dato io???"

mercoledì 1 aprile 2015

BUONA PASQUA

Oggi parto per le Vacanze pasquali. 
 
Essendo ormai iniziata la Settimana Santa, 
 
invio a tutti gli amici Bloggers un augurio di
 
 Buona Pasqua.
 
 
Tornerò dopo le feste.
 
Stefano di Semplici Conversazioni