mercoledì 15 marzo 2017

Mostra:''Manet e la Parigi Moderna'' a Milano

Domenica scorsa sono andato a Palazzo Reale di Milano ad ammirare le opere del famoso pittore  Manet. Non è la prima volta che vedo alcuni capolavori del Maestro francese. Due anni fa, trovandomi a Parigi, ero andato al Museo d'Orsay dove normalmente i dipinti  sono conservati.
Manet è innovatore e rappresenta il pittore della modernità perché trasmette con le sue tele il senso della vita e di eleganza.


La mostra di Manet a Palazzo Reale di Milano ha lo scopo di rendere omaggio ad un grande artista della Parigi dell'Ottocento, superbo ritrattista e padre spirituale dell'Impressionismo.
 
La mostra espone oltre cinquanta importanti capolavori provenienti dal Museé d'Orsay, che illustrano il fermento creativo e culturale della Parigi di fine Ottocento, in quell'importante momento dell'arte in cui si registra il passaggio alla modernità.
 
Paladino della libertà d'espressione e autore di opere fortemente provocatorie come l'Olympia e la Colazione sull'erba, Manet fin dagli esordi realisti, dipinge spesso scene dei bistrot di Parigi, immortalando la vita quotidiana della capitale francese in uno dei suoi momenti di massimo splendore.




Manet Olympia - 1863



Manet Colazione sull'erba 1863
 
Donnaiolo impenitente, acuto osservatore del vero e grande rivale di Cezanne, Manet è esposto in mostra accanto ad altri capolavori di Renoir, Degas, degli Impressionisti ed altri artisti che, insieme a lui e come lui, hanno fatto un'epoca.


Manet Il Bar delle Folies-Bergière 1882
 
La mostra è anche un'ottima occasione per ammirare i capolavori sagaci e provocatori del grande maestro parigino e per conoscere la vita turbolenta e l'importanza artistica di uno dei padri dell'arte moderna. Con Manet Parigi diventa la capitale dell'arte e della moda.
 
Ecco altri dipinti importanti di Edouard Manet
 da non perdere:
 
Berthe Morisot con un mazzo di violette 1872
 
Il Balcone 1869
 
Il Pifferaio 1866
 
 
Il Ballo 1878
 
 
La Mostra ''Manet e la Parigi Moderna'' durerà
fino al 2 Luglio 2017.
Chi può, consiglio di andare a vederla. 

4 commenti:

Graziella ha detto...

Andrò domani a vederla.
Grazie per la segnalazione. Ciao
Graziella

Stefano ha detto...

Ciao Gaziella
Ne vale la pena andarci anche se devi venire
apposta a Milano. Un caro saluto

Stefyp. ha detto...

Grazie Stefano, spero di vederla presto. Buona settimana, Stefania

Stefano ha detto...

Cara Stefy
Te la consiglio perché Manet, come ben sai, è stato
un precursore degli ''impressionisti''.
Grazie e buona settimana anche a te.