mercoledì 16 maggio 2018

Boldini ed i ritratti femminili


La Signora in rosa
Ho visitato alla GAM (Galleria d'Arte Moderna) di Milano la mostra su Giovanni Boldini, che rende omaggio ad uno dei maggiori protagonisti della pittura della Belle Epoque parigina, uno dei periodi più fervidi e stravaganti della cultura artistica europea.

La treccia bionda
Al pittore ferrarese e al suo lungo soggiorno nella capitale francese la galleria Gammanzoni dedica un'esclusiva mostra di 30 opere, che elaborano il tema del ritratto femminile in dipinti, pastelli, disegni e incisioni, in gran parte provenienti da collezioni private, tra cui 11 in prestito dal Museo G. Boldini di Ferrara.  Queste opere vengono così rese visibili anche al grande pubblico.

Ritratto di Mad.lle  De Medinoff
Cresciuto artisticamente nella nativa Ferrara grazie al padre pittore, Boldini nel 1862 si trasferisce a Firenze, dove entra in contatto con il gruppo dei Macchiaioli, capeggiati da Giovanni Fattori
Qui manifesta un vivo interesse per i salotti eleganti dell'aristocrazia e dell'alta borghesia, che vediamo da subito comparire nei suoi ritratti ambientati in interni domestici, seguiti dalle suggestioni tratte dagli Impressionisti che Boldini assimila nel suo soggiorno a Parigi.

La Marchesa Casati con il suo Levriero
La mostra su Boldini a Milano mette in scena lo stile elegante e la raffinata tecnica pittorica dell'artista, che gli valsero rapidamente riconoscimenti e fama.
La sua pennellata mossa e scattante restituisce la vivacità tipica dell'epoca di fine secolo, mentre i suoi pastelli, dalla stesura immediata e volutamente incompiuta, ci testimoniano la sua capacità di cogliere l'essenza dei suoi soggetti.

Ritratto di Donna Franca Florio
Tra questi ricopre un ruolo particolare il mondo femminile che Boldini indaga con sensibilità mista ad attrazione, ritraendone attività quotidiane e momenti di intimità.
 
 La Mostra alla Galleria d'Arte Moderna si potrà visitare fino al 17 Giugno dal Martedì a Domenica dalle ore 9.00 alle 17,30. La GAM si trova a Milano in Via Palestro, 16. 

Nessun commento: