giovedì 21 giugno 2018

Il Mare dei Milanesi

A Milano l'Idroscalo è chiamato il ''Mare dei Milanesi'' perché è un punto di riferimento estivo per tanti cittadini, grandi e piccini. Questo polmone verde, con tantissime attrazioni all'aperto, serve per vivere al meglio l'estate calda di Milano ed anche per sminuire l'umidità della città.


L'Idroscalo di Milano fu uno scalo per Idrovolanti realizzato verso la fine degli anni Venti, situato nelle vicinanze dell'Aeroporto di Linate. Con il declino dell'Idrovolante come mezzo di trasporto, l'ampio bacino acquatico è oggi un polo di attività ricreative e sportive, un utilizzo quest'ultimo che ha accompagnato l'Idroscalo lungo tutta la sua storia, tanto che le prime gare di canottaggio furono tenute già nel 1934.
Ha una estensione di 1,6 km/quadrati ed è alimentato da una vera sorgente d'acqua. E' lungo 2.600 metri, largo tra i 250 ed i 400 metri e profondo tra i 3 e 5 metri.


Le attività sportive praticate nell'idroscalo sono lo sci nautico con cable ski, la canoa, il canottaggio, la vela (con utilizzo principale degli optimist), il nuoto pinnato. Le più importanti Società sportive del parco sono Idroscalo Club e la Lega Navale Italiana.
 
Pur non essendo ricompreso nel territorio comunale di Milano, l'Idroscalo è, a tutti gli effetti, un'importante componente del sistema dei parchi milanesi. Ora è di proprietà della città metropolitana di Milano, che lo ha ereditato dalla Provincia.

Il Comune di Milano e la Società Live organizzano numerosi eventi, festival e concerti. I festival più importanti svolti all'Idroscalo sono il Gods of Metal, l'Evolution Festival, il Rock In Idro il Mi Ami Festival e l'Aquabike Music Festival.
 


Accanto all'Idroscalo c'è anche l'Euro Park, non grande, ma assai frequentato nei giorni canonici della festa (Sabato e Domenica) o nelle serate d'estate. Le attrattive non sono da Disneyland, sufficienti però per trascorrere una bella serata senza pensieri.

Nessun commento: